0%
SuccessivoPrecedente

Nuove terapie per curare il glaucoma: valvola di Paul

La valvola di Paul è un trattamento innovativo per il glaucoma avanzato. Quando l’uso di terapie farmacologiche e chirurgiche non riesce a tenere sotto controllo l’elevata pressione oculare causata dal glaucoma, una  soluzione potrebbe essere l’impianto di valvole per il drenaggio dell’umor acqueo. 

La valvola di Paul è un nuovo dispositivo per trattare il glaucoma e si impianta sotto la congiuntiva.

A cosa serve

Serve a regolarizzare l’aumento della pressione dell’occhio prevenendo l’ulteriore progressione del danno dato dal glaucoma. Ha la capacità di drenare l’umore acqueo dall’interno del bulbo oculare verso l’esterno dell’occhio.

Cosa è

Il dispositivo è monouso ed è costituito da silicone. Ha una lunghezza di 44,9 mm per 23 mm di larghezza ed è dotato di una piastra extraoculare con una superficie pari a 342,1 mm2 .  

Chi può eseguire l’impianto

Possono eseguire l’impianto i chirurghi oculisti che hanno esperienza con i dispositivi di drenaggio per il glaucoma e con le cure post-operatorie necessarie per la gestione del paziente.

Risultati

Dopo circa un mese dall’impianto, la valvola di Paul fornisce una camera anteriore stabile e ben formata permettendo così un controllo efficace della pressione intraoculare.

Il dottor Gregorio Lo Giudice, oculista a Palermo , è in grado di eseguire l’impianto della valvola di Paul e accompagna il paziente in tutte le fasi del trattamento dal pre-operatorio fino ai follow-up post operatori.   

Prima di eseguire l’impianto della valvola di Paul il dottor lo Giudice esegue degli esami per poter valutare, insieme al paziente, se sia opportuno o meno procedere.

Fonte: Treatment Outcomes Using the PAUL Glaucoma Implant to Control Intraocular Pressure in Eyes with Refractory Glaucoma; AOI

SuccessivoPrecedente